lunedì 21 dicembre 2015

abbiamo il dovere...


Abbiamo il dovere di trovare una strada da imboccare
per sorridere di nuovo.
 
(Silvana Stremiz)
 
 
 
 

sabato 19 dicembre 2015

senza amore...


Libera dal telefono e dal caso.
Non soffrirò.
Non avrò dolore né desiderio.
Sarò vento imbrigliato, ruscello di ghiaccio.

Non pallida per la notte insonne
ma non più ardente il mio volto.
Non immersa in abissi di dolore
ma non più verso il cielo in volo.

Non più cattiverie
ma nemmeno gesti di apertura infinita.
Non più tenebre negli occhi,
ma lontano per me non s’aprirà l’orizzonte intero.

Non aspetterò più, sfinita, la sera
ma l’alba non sorgerà per me.
Non mi inchioderà, gelida, una parola
ma il fuoco lento non mi arderà.

Non piangerò sulla crudele spalla
ma non riderò più a cuore aperto.
Non morrò solo per uno sguardo
ma non vivrò realmente mai più.
 
(Blaga Dimitrova)
 
 
Image and video hosting by TinyPic  
 
 

giovedì 17 dicembre 2015

eresia...


Vi auguro di essere eretici.
Eresia viene dal greco e vuol dire scelta.
Eretico è la persona che sceglie e,
in questo senso è colui che più della verità
ama la ricerca della verità.
E allora io ve lo auguro di cuore
questo coraggio dell’eresia.
Vi auguro l’eresia dei fatti prima che delle parole,
l’eresia della coerenza, del coraggio, della gratuità,
della responsabilità e dell’impegno.
Oggi è eretico chi mette la propria libertà al servizio degli altri.
Chi impegna la propria libertà per chi ancora libero non è.
Eretico è chi non si accontenta dei saperi di seconda mano,
chi studia, chi approfondisce, chi si mette in gioco in quello che fa.
Eretico è chi si ribella al sonno delle coscienze,
chi non si rassegna alle ingiustizie.
Chi non pensa che la povertà sia una fatalità.
Eretico è chi non cede alla tentazione del cinismo e dell’indifferenza.
Eretico è chi ha il coraggio di avere più coraggio.

(Luigi Ciotti)

bello, no?
uno pensa all'eresia come ad una cosa malvagia,
e invece il significato della parola eresia è bellissimo,
io sono eretico quando scelgo, penso, cerco,
non mi accontento di quello che mi dici, voglio capire,
voglio scoprire, riflettere e scegliere...
quando ti dico no, aspetta forse è diverso, non è giusto...
quando ti mostro qualcosa che non vuoi accettare...
ecco...lì divento cattiva, malvagia...
quando metto in discussione la "tua verità"...
quando nego quella verità che ti fa comodo...


mercoledì 16 dicembre 2015

perdersi...


l’amore è perdersi…
La domanda alla quale dobbiamo rispondere è
se siamo disposti a perderci nell’amore…
Se siamo disposti a metterci al servizio di quell’amore…a lasciarci coinvolgere…
Se siamo disposti a soffrire un po’, a rinunciare a qualcosa, un po’ a noi stessi…
Al punto da riconoscerci in quell’amore e non volere altro…
Senza voler lottare contro quell’amore per affermare non si sa bene cosa…
La propria libertà? Il nostro volere? Un desiderio?
Ma se noi ci lasciamo possedere dall’amore,
sarà lui stesso a darci ali per volare, per sentirci liberi,
per esaudire desideri e sogni…
quelli che non osiamo nemmeno sperare…

Che poi l’amore non ci chiede di rinunciare a noi stessi
ma di rinunciare a lottare contro l’amore stesso…
Perché l’amore non è una lotta per aver ragione o vincere…
E nessun riuscirà mai a farmi credere il contrario…

l’amore è perdersi…
ma bisogna scoprire in quale amore vogliamo perderci…
In quale amore scegliamo di perderci…
Niente sarà mai perfetto, né persone, né luoghi, né paesaggi, né situazioni…
Ma possiamo cercare di capire e seguire il vero amore della nostra vita…
E seguire vuol dire scegliere…
e scegliere vuol dire lasciare qualcosa…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...