lella...io...


"lella...io" è il titolo del blog con il quale ho iniziato il mio viaggio virtuale.
Ho pensato, così, di descrivermi attraverso la vicenda del mio blog.
L’avventura inizia nel 2006 quando mi affaccio nella web sfera
per la ricerca di materiale per portare avanti il mio impegno come catechista.
La web sfera è un mondo strano, lontano e vicino allo stesso tempo,
sempre a portata di mano, forum, email,
arriva msn e da lì allo spazio blog il passo è breve..."lella...io" il titolo.
Un diario da curare, scrivere, colorare, e così imparo a destreggiarmi
tra codici html, immagini, font, è un momento particolare della mia vita,
e scopro che scrivere quello che ho dentro mi aiuta a "vedere",
"vedere" lella...o meglio ad accettare lella, i suoi sogni, i suoi pensieri,
i suoi desideri, i suoi limiti, il suo essere se stessa.
Solo che non sono ancora pronta a comunicare davvero,
a far vedere lella,
e così il mio space rimane privato, tutto per me,
è la mia terapia.
Arriva la chiusura degli space e la proposta è emigrare su wordpress,
ma è così diverso, distante, immenso, "globalizzato", mette un po’ paura.
E' difficile affrontare le novità, sempre, un luogo sconosciuto,
meglio ricominciare, e splinder sembra più semplice, più vicino al mio mondo.
Il passo da fare ora, è provare a comunicare, stavolta il blog rimane aperto
e inizio a visitare altri spazi, lasciare qualche commento
e piano piano riesco a trovare le amiche di blog, una gioia!
Ma le cose belle finiscono presto, così dicono, e splinder, puff, chiude!
Più di un anno da blogger è lì, in quelle pagine virtuali,
scritte, colorate, immaginate, tutto sta per essere di nuovo inghiottito dalla web sfera.
Eh no, non una seconda volta!
Ma dico io, perché non ho emigrato in wordpress quando era il momento?
anche i rimpianti fanno parte della vita, le scelte che ho fatto
o che non ho avuto il coraggio di fare.
Vabbè (lo dico spesso), nulla accade per caso (ci credo fermamente),
troviamo una soluzione!
Si può trasferire tutto con almeno una decina di clic su iobloggo,
blogger sembra difficile ancora, per non parlare di wordpress,
che vuole passaggi che ancora non capisco, particolari,
e io cerco sempre la soluzione più sicura, meno rischiosa.
Vabbè, si fanno i bagagli, si prepara il blog ad emigrare, destinazione iobloggo!
Non è il massimo come grafica, ma mi permette di non perdere nulla,
amici, parole, emozioni.
La maggior parte delle amiche si trasferisce su iobloggo
e lì piano piano ci si ritrova, alcune su blogger, altre su wordpress,
in queste altre case continuo a passare per lasciare saluti e commenti,
non voglio perderle solo perchè non siamo nella stessa casa...
in fondo la web sfera è più piccola di quanto si crede, l'affetto fa il resto.
Passa un po’ di tempo e iobloggo si blocca, panico!
Devo trovare piattaforme di sostegno, dove trasferire tutto e così avere vie d’uscita.
Trovo il modo, con testardaggine, di scaricare file da esportare in blogger e wordpress, fatto! e nascono così gli altri due blog.
Ora sono al sicuro, forse, non so, vabbè...
ma devono morire tre piattaforme per far sparire il mio blog!
E dunque eccomi qui, devo ammettere che non è facile portare avanti tre blog,
anche se per le maggior parte sono uguali, ma so che non potrei rinunciarvi,
ognuna di queste case è ricca della presenza di persone amiche, ritrovate o conosciute, che condividono con me pensieri ed emozioni
e insieme si lasciano tracce di vita.

Non riesco a descrivere completamente me stessa, potete trovarmi nei miei blog,
lì ci sono le parole, le immagini, la musica, i pensieri che mi rappresentano.
Però una cosa posso dirla, sono intransigente su due cose: rispetto ed educazione;
non mi piace la volgarità e l’arroganza, mi mette paura la violenza.
E credo che nonostante la vita a volte ci mette a dura prova
e ci chiede scelte difficili...
possiamo sempre trovare la forza per ricominciare...



 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...