sabato 23 luglio 2016

la nuova guerra...


Sembra di non avere parole abbastanza, per riuscire a mettere nero su bianco
i pensieri del momento, i pensieri che irrompono alla vista di quello che
succede ogni giorno nel mondo...
Quello che so è che qualcuno mi sta rubando qualcosa, mi sta togliendo aria,
non riconosco nulla intorno a me, nulla in cui riesco a ritrovarmi,
tutto troppo in fretta sta cambiando colori, profumi, volti, ambienti,
non siamo noi, non possiamo riconoscerci in tutto...
e non mi riconosco nell'immagine dell'uomo di oggi...
non mi riconosco nel volto del mio paese
Dopo i fatti di Nizza il primo pensiero che mi ha attraversato la mente è stato questo...

Ci stanno dimostrando che possono colpire in ogni momento, nel modo più impensabile...
non hanno bisogno di apparecchiature sofisticate, di addestramenti tecnologici
ma solo di un ideologia fissa, ben piantata nella mente e nel cuore...
e contro di questa le parole di pace e tolleranza servono a poco
(non sono buonista e sono anche poco tollerante)...

anche se sono cristiana...

E' una guerra, possiamo negarlo per non avere più paura di quella che già abbiamo,
ma lo è...e noi siamo disarmati...ci siamo disarmati...un po' alla volta, abbiamo sostituito l’appartenenza con la globalizzazione,
la differenza e la diversità con la massificazione, l’uniformità,
il sacrificio con il diritto,
abbiamo stravolto il significato di buono, tolleranza, accoglienza, integrazione,
non vogliamo che ci appartenga più il dolore, l’attesa, la sconfitta, la delusione,
non vogliamo più appartenere a niente…solo a noi stessi…
non vogliamo più riconoscere i limiti dell’uomo
non vogliamo più riconoscere e credere in Dio…e senza Dio l’uomo è solo…
e riempie la vita di altri idoli…denaro, potere, successo personale…
ma loro no, loro lo hanno il loro Dio, un Dio di guerra e odio e violenza,
un Dio di conquista e sottomissione…


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...