lunedì 17 luglio 2017

non vi fa paura...


Davvero stiamo bene? Davvero ci siamo evoluti?
Davvero è giusto tutto quello che sta succedendo?

Non vi fa paura l’uomo che decide della vita e della morte?
Che decide parole e pensieri da dire?
Non vi fa paura l’uomo che non rispetta la libertà altrui?
Non vi fa paura l’uomo senza Dio?
Non vi fa paura l’uomo che si mette al di sopra di tutto?
Non vi fa paura l’uomo che ascolta solo se stesso
e i suoi desideri e li trasforma in diritti?
Non vi fa paura l’uomo al di sopra della morale, dei valori?
Non vi fa paura l’uomo che fa merce di se stesso,
dei suoi simili, dei bambini?
Non vi fa paura questo annientamento delle diversità,
il non avere peculiarità, caratteristiche?
Non vi fa paura questa sensazione di impotenza che vi pervade
quando ci impongono provvedimenti che non ci rispecchiano,
non rispettano i nostri diritti?
Non vi fa paura la distruzione della nostra cultura,
delle nostre tradizioni, delle nostre conquiste?
Non vi fa paura la distruzione della nostra storia
e del nostro passato?
Stiamo permettendo ai barbari di conquistarci!
Non vi fa paura questa incertezza del futuro per i nostri figli?
Non vi fa paura l’immoralità che viene mostrata senza vergogna nelle piazze?
E’ civiltà davvero?
Non vi fa paura l’uomo ridotto ad essere primitivo
che segue solo l’istinto come gli animali?
Non vi fa paura aver elevato gli animali ad un gradino superiore all’uomo?
Non vi fa paura una tecnologia che ci sta soffocando, estraniando dalla realtà?
Non vi fa paura questa globalizzazione che ci rende sempre più individui e soli,
sempre più massa e non persone?
Non vi fa paura la schiavitù nella quale ci stanno mettendo?
Non vi fa paura non riconoscere più nulla e nessuno intorno a noi,
nelle nostre città, in quei luoghi che sono casa?
Non vi fa paura il potere assoluto che hanno acquistato sulla nostra vita?
Non vi fa paura questo odio folle verso l’uomo?

7 commenti:

  1. Certo, letta così fa paura,ma quello che non capisco e di chi avere paura.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dell'uomo...oggi sarebbe giusto almeno sentire sdegno verso l'uomo che decide quale vita sia degna e quale no...ma se non ci sdegniamo, se non inorridiamo almeno proviamo ad avere paura...forse può servire per cambiare qualcosa in meglio
      L'uomo senza Dio è vuoto...
      Charlie Gard, un bambino di 11 mesi sarà portato alla morte perché la sua vita non sarebbe normale, non sarebbe nei parametri giusti per definirsi vita, ai suoi genitori tolta la patria potestà...questo è l'uomo di oggi, pieno di sé e della sua giustizia...
      forse è il giorno meno adatto per rispondere al tuo commento...buona serata

      Elimina
  2. Cara Lella,io non sono credente,ma se,come leggo tu lo si,devi accontentarti di come siamo:
    ad immagine e somiglianza di Dio che ci ha creato.
    Un caro saluto,fulvio

    RispondiElimina
  3. Cara Lella,non sono credente,ma certamente non sono vuoto.Mai generalizzare,io non critico il tuo bisogno di religiosità e tu non criticare quelli che non la pensano come te,l'ortodossia è quasi sempre un male.
    Un caro saluto,fulvio

    RispondiElimina
  4. Scusami, non era mia intenzione offendere, rimane la mia opinione, che non generalizza, fa male l'indifferenza dell'uomo, con la stessa indifferenza ci stiamo uccidendo, annullando...ti sei preoccupato di avvertirmi che non era giusto generalizzare ma non hai espresso la tua opinione sul fatto, hai evidenziato che essendo io credente devo accontentarmi dell'uomo così...ma non hai espresso il benché minimo sdegno di fronte all'uomo ad immagine di Dio che uccide un bambino...diamine, ne uccidono tanti...ma questo segna un limite, un nuovo limite superato dall'uomo...quale uomo?
    Un saluto

    RispondiElimina
  5. Cara Lella io come Te sento sdegno per come l'uomo si comporta e naturalmente cerco,nel limite del possibile "di non fare agli altri ciò che non vorrei venisse fatto a me stesso"e aggiungo ai miei cari.
    Purtroppo lo condanna è lo sdegno mio e Tuo servono a poco,l'uomo si è sempre,nei secoli,dei secoli comportato vergognosamente e pure peggio e quasi sempre per dispute di dominio religioso,un tempo i Crociati in Terrasanta più recentemente lo sterminio dagli Ebrei e oggi l'Isis,per non parlare dei giornalieri femminicidi e varie violenze.Io non Credo,ma non nego che un Dio possa esistere,ma se esiste,nel creare l'uomo, su qualche cosa ha sbagliato.
    Felice domenica,fulvio

    RispondiElimina
  6. Rispondo solo per le Crociate, il resto rimane una mia opinione e non può generare confronto, la storia delle Crociate è stata strumentalizzata e male inserita nei libri di storia, basterebbe avere una semplice curiosità e informarsi senza pregiudizi verso l'operato e la presenza della Chiesa per capire che furono guerre di difesa contro l'espansione islamica che continua da secoli ormai senza mai interrompersi, tranne per un periodo dove la vera supremazia della civiltà occidentale oscurò la loro presenza, il nostro declino li sta riportando in evidenza, il nostro declino dovuto alla perdita di valori e di senso.
    Se la Chiesa non fosse andata in Terra Santa a difendere i luoghi sacri e le popolazioni, quei luoghi non esisterebbero più per noi, saremmo colonie islamiche.
    E' grave, che l'uomo non sappia accettare la realtà tanto da aggiustarla per i propri interessi...forse l'uomo riuscirà a togliere Dio dalla propria vita, riuscirà ad emarginare così tanto la Chiesa per i propri pregiudizi, ma dovrà arrendersi a Maometto e ad Allah...dovrà inginocchiarsi ad una religione violenta per aver rifiutato una religione di pace...le due facce del mondo...
    Buona serata

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...