venerdì 20 marzo 2015

fede e religione...


“Il problema è che fino a che noi vogliamo essere qualcuno,
non possiamo essere veri discepoli di Gesù Cristo,
che ci ha detto di perdere la nostra vita, di morire come il chicco di frumento.
L’unico vero punto cruciale della nostra vita è il nostro rapporto personale con lui.
Mediato dalla Chiesa, è chiaro, tramandato dalla tradizione,
alimentato dai sacramenti, nutrito dalla dottrina.
Ma personale. Diretto, leale, onesto.
Un rapporto che ci spacca, che cambia tutta la nostra vita,
che rende diverso ogni nostro gesto da come lo faremmo se non fossimo cristiani.
Tutto il resto sono accidenti.”
(Costanza Miriano)

prima o poi dovrò capire
perchè quando mi ritrovo a confrontarmi su fede e religione
inevitabilmente ne esco confusa...
e poi c'è chi ti dice che è inutile che vai in chiesa...
non sei una cristiana...
che non puoi avvicinarti a Lui...
e io non lo faccio...non mi avvicino...
ma perchè?
eppure Gesù è venuto per quelli persi non per chi si sente giusto,
eppure Gesù ha guardato Zaccheo, che nonostante quello che era e faceva, lo cercava,
eppure Gesù non ha detto ad alcuno che non poteva avvicinarsi a Lui,

ti faccio una domanda...tu hai fede o segui solo la religione?
perchè guarda che sono due cose diverse...
mentre scrivo è l'unica cosa che mi ritorna in mente
della catechesi ascoltata martedì sera...
di tutte le parole che hanno detto, è l'unica frase che mi ricordo...
sai benissimo ogni regola, dogma, indottrinamento...
ma hai fede?
quella fede che ti fa guardare l'altro come te stesso?
quella fede che non ti fa giudicare sempre?
quella fede che non ti fa vedere sempre quello che non c'è ma ti fa vedere quello che c'è?
quella fede che ti fa vedere un piccolo bene anche in un piccolo passo?
quella fede che non ti fa sempre mettere in dubbio il bene?
quella fede che ti aiuta a guardarti dentro, a dire...sì, questo so che non va bene, so che è colpa mia,
ma ancora Signore non ci riesco...dammi ancora un pò di tempo...vedrai, ci lavoro sopra...
quella fede che ti porta piano piano ad affidare tutto a Lui...
quella fede che ti porta ad accettare...che ti svuota di te stesso e ti riempie di altro...

una religione senza fede è solo un monte di regole assurde a volte,
che ci impediscono di avvicinarci a Dio...
e non perchè vogliamo un Dio umano, ma perchè non ci permettono di sentirci mai degni...
mai abbastanza...e ci fanno dimenticare la misericordia, la carità e l'amore di Dio...
siamo peccatori, è vero, lo sentiamo dentro...
ed è da peccatori che entriamo in chiesa...
ma anche da uomini e donne che devono riconoscere le proprie conquiste, i passi fatti, oltre agli errori...
non possiamo e non dobbiamo sempre sentirci indegni...in cammino sì, sempre...
per migliorare...ma indegni no...






2 commenti:

  1. Se questa è la fede io un po' ce l'ho un po' no. Buona Pasqua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so se questa è la fede, so che qualcosa manca sempre, che è un cammino, che possiamo arrivare ad alcune cose e ad altre non lo so, dipende sempre da noi...so che amare anche imperfettamente forse basta...forse, c'è chi pensa di no...che non basta mai...bisogna accettare di essere indegni forse...
      Buona Pasqua.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...