giovedì 8 marzo 2012

8 marzo...

è una festa strana...non mi piace molto...
mi mette confusione, contraddizione...
cosa festeggiamo?
cosa cambierà da domani?
la donna ha già un suo ruolo che a volte
è lei stessa a svalutare...
che immagine da la donna di sè oggi?
ma è pur vero che spesso viene mortificata dall'uomo
per paura...paura della sua forza...
e allora la sopraffazione, verbale e fisica,
la discriminazione sui posti di lavoro,
la non considerazione dei suoi sentimenti,
la mancanza di rispetto...
eppure Dio ha voluto che fosse parte dell'uomo
l'ha tolta dall'uomo perchè l'uomo tornasse a cercare
quella parte di se che lo completa
e lo rende unico con l'amore...





8 commenti:

  1. " Per tutte le violenze consumate su di Lei, per tutte le umiliazioni che ha subìto, per il suo corpo che avete sfruttato, per la sua intelligenza che avete calpestato, per l'ignoranza in cui l'avete lasciata, per la libertà che le avete negato, per la bocca che le avete tappato, per le ali che le avete tagliato, per tutto questo: in piedi Signori, davanti a una Donna!"
    - W. Shakespeare
    un bacio*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luisa, queste parole sono bellissime, ma non sono di Shakespeare! purtroppo la paternita` di questa poesia e’ stata attribuita a lui a causa di una bufala, tutta italiana, che e’ stata smentita sia dalla Shakespeare Society che dalla Folger Shakespeare Library, se vuoi ti inoltro le loro conferme via email.
      Siamo ancora alla ricerca del vero autore, quindi la bellezza dei versi purtroppo per ora rimane da attribuire ad “autore ignoto”! :(
      Un saluto!

      Elimina
  2. dici bene "contraddizione" è la donna a volte...ha tanti modi di essere.
    Non so cosa cambierà domani... qualcosa, oppure tutto rimarrà così?
    Màhhh!! bella domanda.

    Ciao Lella buonanotte
    e buon fine settimana :-)
    un abbraccio!!
    Magda

    RispondiElimina
  3. Giustissime le parole di W.S.solo perche scritte nella sua epoca.
    Oggi le cose sono molto cambiate e se le donne sono ancora sfruttate,sopratutto in casa,la colpa è solamente loro.
    Felice giornata,fulvio

    RispondiElimina
  4. Come sempre, pensieri molto profondi ... Comunque sia ti faccio i miei semplici auguri (anche se in ritardo) Gaetano.

    RispondiElimina
  5. un caro saluto, siamo donne tutto l'anno è vero ....un bacione

    RispondiElimina
  6. questa festa mi fa sentire "debole" :) Ti abbraccio forte forte

    RispondiElimina
  7. Grazie per questo bel post, cara Lella. Ti lascio un fiore.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...