sabato 10 marzo 2012

liberi...

vogliamo tutti sentirci liberi...
liberi di fare, dire, esprimere...
liberi di essere se stessi sempre...
tutti vogliamo essere accettati così come siamo...
e nello stesso modo accettati i nostri gesti...
le nostre opinioni...
tutti liberi e tutti giudici in fondo...
perchè vogliamo per noi una libertà
che non riusciamo a concedere all'altro...
vogliamo fare come ci pare...ovunque...
ma nel momento in cui anche l'altro usa lo stesso diritto
di fare come vuole...allora ci sentiamo offesi...
presi di mira...non capiti...non compresi..

allora...
cosa vuol dire siamo liberi?
come siamo liberi?
quando siamo liberi?




16 commenti:

  1. "La libertà non è una cosa che si possa dare; la libertà uno se la prende, e ciascuno è libero quanto vuole esserlo." diceva qualcuno...

    RispondiElimina
  2. difficile risposta sulla quale si può molto filosofeggiare. La libertà credo sia il possibile e magari il piacevole quì ed ora consapevoli dei limiti sempre presenti

    RispondiElimina
  3. Questo è un bel quesito!!!
    Io sono libera ,per forza di cose. Certe volte gusto questo mio spazio, ma il più delle volte mi fa sentire la malinconia per la solitudine.. Ciaooooo Lella, buona giornata... Tua amica Bruna

    RispondiElimina
  4. vorrei appounto proprio in questo mio bellissimo periodo essere libera a volte mi sento soffocare..

    RispondiElimina
  5. Siamo liberi solo quando sapremo rispettare la libertà altrui!! buona serata....ciao

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutti per i vostri pensieri e le vostre riflessioni...credo anch'io Giancarlo che la nostra libertà finisca nel momento in cui non rispetta l'altro...quello che a volte mi fa pensare è che spesso vogliamo per noi delle libertà, che riteniamo giuste ma che non riusciamo poi, umanamente a concedere all'altro...

    grazie di nuovo e buona serata!!!
    lella

    RispondiElimina
  7. La libertà non è fare ciò che voglio, ma, fare ciò che più mi piace per il bene di tutto ciò che mi circonda...

    Cronaca del giorno in cui
    L´aquila volò
    Su confini dove l´aria è polvere
    Storia di un bambino che
    Quell´aquila incontrò
    E tese le sue braccia
    A chi le braccia gli rubò
    Ed un soldato raccontò
    Di come il cielo si oscurò
    E In terra pianse lacrime
    Urlando ruggine
    Ma che cosè la libertà?
    E che significato ha?
    Non si può credere a una bandiera se
    E´ il sangue a vincere
    L´aquila non dorme mai
    Sacrifica i suoi eroi
    Mette in mostra le sue stelle e suoi trofei
    il bambino è orfano di casa e di poesia
    Per l´indifferenza che
    La guerra ha dentro se
    Ed un soldato raccontò
    Di come il tempo si fermò
    La terra pianse lacrime
    D´aceto e grandine
    Ma che cosè la verità
    E che significato ha?
    Non si può credere a una bandiera se
    E´ il sangue a vincere
    Ma che cos´è la libertà ?
    E che significato ha
    è il sole che non sorge mai?
    è il buio addosso a noi?
    Ed un soldato raccontò
    Di come il cielo si oscurò
    Di come a vincere c´è una bandiera che
    Ha il sangue dentro se
    dentro se... dimmi che cos´è la libertà... cos´è?
    (LAURA PAUSINI, DOVE L'ARIA E' POLVERE)
    CIAO LELLA*

    RispondiElimina
  8. grazie che sei passata a lasciare un augurio al mio Ron sai bene quanto io ci tenessi...bacione e
    CLICCA QUI

    RispondiElimina
  9. ....sto pensando che noi nasciamo liberi e poi con il passare degli anni iniziamo a piantare paletti che servono si a difenderci...ma anche ad imprigionarci....Questa specie di muro ci impedisce di vedere come sono veramente gli altri e ci rende incapaci di una vera vita piena di luce.....Proviamo a buttare via tutti questi impedimenti e poi si vedrà.....Ciaoooo....Sogni pieni di luce..

    RispondiElimina
  10. la libertà è il rispetto per gli altri, e diventa anche la nostra libertà.

    un abbraccio e buona settimana!
    ciaooo Magda

    RispondiElimina
  11. Ciaoooooooooooooooo, abbraccio forte dalla tua amica Bruna.. Buona giornata, cara Lella

    RispondiElimina
  12. Ciao, ho scoperto adesso il tuo blog, e ora che ho capito come silenziare la musica (sono in ufficio, sic) vado a curiosare.
    La libertà? La mia libertà finisce dove inizia quella altrui...
    Mi è piaciuto il post sul sarcasmo: praticamente hai fatto il ritratto di mia scuocera (che spesso parla per far polemica)...vabbè, un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. La libertà è innanzitutto capacità di una percezione che nasca da di dentro, determinata da qualcosa che suscita l'interesse dell'io: quel complesso di esigenze e di evidenze che costituiscono il volto originale dell'io, la struttura dell'umana natura.
    Tale percezione istituisce un paragone tra ciò in cui l'io si imbatte e ciò che lo costituisce originariamente.
    E' questo paragone che dà all'uomo la possibilità di cercare la soddisfazione.
    La percezione che coinvolge l'io è l'inizio della liberazione, perché è l'inizio della ricerca di un modo di rapporto con la realtà che soddisfi, cioè corrisponda, risponda a ciò che pre-occupa l'io,
    a ciò che teologicamente si chiama cuore.

    RispondiElimina
  14. Se parliamo di libertà dentro una coppia, beh, l'importante sarebbe riuscire a stabilire subito un minimo di regole; ovvero uno spazio, che deve rimanere (salvo chiaramente eccezioni del caso) completamente personale. Riuscire a costruire una tempistica simile nell'ambito di un rapporto non può che giovare al rapporto stesso. Dove poi la riunione sarebbe anche occasione di scambiarsi le esperienze.
    Un sorriso per una serena giornata.
    ^____^

    RispondiElimina
  15. Bellissimo leggervi e riflettere insieme a voi...grazie a tutti...in fondo il cuore sa cosa vuol dire sentirsi liberi...se il cuore ama conosce anche il senso di libertà che l'amore ci dona...
    "ama e fà ciò che vuoi" (S. Agostino)

    Buona serata ^___^

    RispondiElimina
  16. ops...benvenuti a Kike e Gus...grazie!

    ^__^

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...